Home - Schede tecniche - Schede tecniche notebook Acer - Acer Swift 1 SF114-33-P0HB: 14 FHD, N5030, UHD 605

Acer Swift 1 SF114-33-P0HB: 14 FHD, N5030, UHD 605

martedì 01 dicembre 2020

L’Acer Swift 1 SF114-33-P0HB è un notebook con schermo Full HD da 14 pollici, processore Intel Pentium Silver N5030, chip grafico integrato Intel UHD Graphics 605, SSD da 128 gigabyte e 4 gigabyte di RAM.

Acer Swift 1 SF114-33-P0HB
Acer Swift 1 SF114-33-P0HB

Scheda tecnica Acer Swift 1 SF114-33-P0HB

SCHERMO: IPS Led antiriflesso 14” 16:9 Full HD 1920x1080.
CHIPSET: Intel.
CPU: Intel Pentium Silver N5030 (1.10/3.10 GHz, 4 core/4 thread, 4 MB Cache L2, 6 W).
SCHEDA GRAFICA: INTEL UHD Graphics 605.
HARD DRIVE: SSD M.2 PCIe NVMe 128 GB.
RAM: 4 GB LPDDR4-2400 saldati.
DRIVE OTTICO: no.
AUDIO: 2 altoparlanti.
WEBCAM: webcam HD + 2 microfoni.
RETE: Wi-Fi 6 802.11ax + Bluetooth 5.1.
INTERFACCE: 2 x USB 3.2 Gen 1, 1 x USB-C 3.2 Gen 1, 1 x HDMI, 1 x ingresso microfono/uscita audio.
SLOT: no.
SISTEMA OPERATIVO: Windows 10 Home S 64.
PESO: 1,30 Kg.
DIMENSIONI: 32,28 cm (Larghezza) x 21,22 cm (Profondità) x 1,495 cm (Altezza).
ALIMENTAZIONE/BATTERIA: 45 W / 48 Wh
GARANZIA BASE: 12 o 24 mesi.
ACCESSORI/AMBIENTE: lettore impronte digitali / nd.
PREZZO: prezzo Amazon | prezzo eBay

L’SF114-33-P0HB è il nuovo modello di Acer Swift 1 riconoscibile dalla sigla SF114-33, mentre il precedente modello era l’SF114-32. Del modello passato ne abbiamo scritto qua. In questa pagina, invece, vediamo quali sono le novità introdotte in questa versione di fine 2020 e quali sono gli aspetti rimasti invariati.

La prima novità è rappresentata dal processore Intel Pentium Silver di ultima generazione, l’N5030: questo processore, rispetto all’N5000 presente nella precedente generazione di Acer Swift 1, offre una velocità di punta più elevata, grazie alla frequenza di clock massima a 3.10 gigahertz anziché a 2.70 gigahertz, ma rimane un quad core senza multithreading prodotto a 14 nanometri, con 4 megabyte di cache di secondo livello e Thermal Design Power da 6 watt, quindi un processore che scalda talmente poco da consentire l’adozione di un sistema di raffreddamento passivo, cioé privo di ventola, come avveniva anche per l’SF114-32. Il chip grafico integrato nel processore è rimasto invece, invariato.

La seconda novità sta nel Solid State Drive, qui con interfaccia PCIe NVMe, quando nella versione precedente era solo un SATA III. Una scelta azzeccata perché in grado di incrementare notevolmente la velocità di lettura e scrittura dei dati, a vantaggio della reattività generale del sistema.

La terza novità sta nell’adozione di una RAM di tipo LPDDR4 anziché DDR4, quindi si tratta di una RAM che consuma leggermente meno (1.10 volts vs 1.20 volts) pur mantenendo la stessa frequenza operativa di 2400 megahertz.

La quarta novità introdotta riguarda la scheda di rete senza fili, che presenta un WiFi e un Bluetooth entrambi di ultima generazione (WiFi 6 ax + Bluetooth 5.1 vs WiFi 5 ac + Bluetooth 4.2), in grado di sfruttare al massimo il segnale trasmesso dai modem/router più aggiornati e performanti.

Per quanto riguarda le porte e gli slot, sono stati rimossi la porta USB-A di tipo 2.0 e lo slot per schede di memoria Secure Digital. Le porte USB diventano quindi tre, tutte a 5 gigabit al secondo, anziché quattro con una a 480 megabit al secondo.

Dimensioni e peso sono stati ulteriormente limati anche se di poco ed il case ora ha un aspetto più curato, mentre è stata ridotta la capacità della batteria da circa 54 wattora a 48 wattora.

Schermo e webcam sono rimasti invariati in quanto a specifiche, mentre il numero di microfoni è stato ridotto da quattro a due.

In definitiva, rimane un notebook dalle buone doti di portabilità sia in termini di peso e dimensioni che di autonomia, con prestazioni adeguate per lavorare con pacchetti Office, per navigare in modo leggero e per l’intrattenimento multimediale.

» Commenti
Nessun commento disponibile.
» Scrivi un commento.
E-mail (non sarà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
Captcha Image Regenerate code when it's unreadable
Ultimo aggiornamento ( lunedì 22 marzo 2021 )
 
< Prec.   Pros. >