Home - Articoli e News - Intel Core Hybrid (Lakefield): i3-L13G4 e i5-L16G7

Intel Core Hybrid (Lakefield): i3-L13G4 e i5-L16G7

mercoledì 10 giugno 2020

Oggi Intel ha lanciato sul mercato due CPU della nuova famiglia Lakefield, definite Intel Core Hybrid, sono: l’Intel Core i5-L16G7 e l’Intel Core i3-L13G4. Si tratta di CPU destinate ad essere adottate in dispositivi mobili dall’alto livello di miniaturizzazione e dai tempi di autonomia piuttosto lunghi.

Intel Infatti, si tratta di CPU molto piccole e dal wattaggio termico molto basso, che la casa di Santa Clara ha progettato per competere con le direttamente paragonabili CPU ARM, col vantaggio però della piena compatibilità con Windows.

Il raggiungimento di dimensioni così contenute è reso possibile dal fatto che le parti che compongono la CPU sono disposte anche a strati sovrapposti, anziché poste solo una a fianco all’altra.

Queste nuove CPU hanno 5 core e 5 thread, ma uno dei core è più potente degli altri quattro, che sono meno spinti e meno energivori. I sistemi operativi saranno in grado di gestire la ripartizione del carico di lavoro fra il core più potente e gli altri quattro meno potenti, e per questo vengono definite Hybrid: un po’ come avviene nelle automobili ibride, dove si trovano un motore a scoppio più potente e uno o più motori elettrici meno potenti.

Perciò, abbiamo aggiornato la pagina relativa ai processori per notebook Intel Core i9, i7, i5, i3 con le due nuove CPU qui in questione.

Con l’introduzione di queste nuove CPU, viene introdotta anche la RAM LPDDR4X-4266, per cui abbiamo aggiornato anche la pagina relativa alle RAM per notebook.

Infine, vengono introdotti due nuovi chip grafici integrati, l’Intel UHD Graphics G7 e l’Intel UHD Graphics G4, per cui abbiamo aggiornato la pagina relativa alle schede video per notebook integrate.

» Commenti
Nessun commento disponibile.
» Scrivi un commento
Email (non sarà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
Captcha Image Regenerate code when it's unreadable
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 10 giugno 2020 )
 
< Prec.   Pros. >