Batterie per notebook

di |

Le batterie per notebook servono a tenere acceso il portatile quando non possiamo o non vogliamo collegarlo ad una presa di corrente, oppure quando vogliamo usarle come gruppo di continuità, ossia come alimentazione di emergenza per evitare lo spegnimento improvviso del computer, nel caso vada via la corrente proveniente dalla rete elettrica.

Fino a qualche tempo fa, le batterie per notebook erano esterne e molto facilmente sostituibili, poi, mano mano che i processi di miniaturizzazione progredivano, per cercare di contenere le dimensioni dei computer portatili, sono state spostate al loro interno, per cui, per sostituirle bisogna aprire il computer portatile.

La capacità di una batteria può essere misurata in mAh (milliampereora) o in Wh (wattora) e più è alto uno di questi valori, maggiore è la capacità della batteria di immagazzinare corrente. Serve conoscere questo parametro, per capire quanta autonomia può offrire questo o quel computer portatile, ma bisogna tenere presente anche il fatto che ci sono portatili che consumano più corrente e portatili che ne consumano meno, sia per via dei componenti installati al loro interno, che per via dell’ottimizzazione software.

Comunque, la capacità delle batterie per notebook può essere compresa fra un minimo di circa 35 wattora e un massimo di 99.9 wattora, dalla meno capiente a quella più capiente, perciò, sappiamo che 35 wattora è il minimo e non ci sarà da aspettarsi molto in termini di autonomia; viceversa, se troviamo un portatile di pari caratteristiche, ma con una batteria, per esempio, da 48 wattora, sappiamo che quel portatile garantirà un’autonomia superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *